IL PARTITO CHE VOGLIAMO.

IL PARTITO CHE VOGLIAMO.  

 di Paolo Raffa.

Pensiamo al presente guardando al futuro. E’ stato lo slogan che ha accompagnato il  24° congresso provinciale del PRI; sarà il canovaccio sul quale si dovrà sviluppare la futura azione politica dei repubblicani nella provincia di Reggio Calabria. E’ con grande entusiasmo e su questi presupposti che intendiamo iniziare il nuovo corso politico e programmatico, un corso che dovrà segnare definitivamente l’attuazione, anche nella nostra provincia,  della nuova stagione politica del PRI, tracciata durante l’ultimo congresso nazionale svoltosi a Roma nel febbraio 2011. Il progetto liberal-democratico, caro ai repubblicani avveduti e di buon volontà, oggi non è più procrastinabile; è solo con la  convinta  attuazione di  quei processi ad esso riconducibili,  che si potranno individuare soluzioni e proposte che vedano l’uomo, con il soddisfacimento dei suoi bisogni in una società giusta, quale destinatario unico  della vita politica del nostro partito, secondo i dettami più nobili della storia del PRI. Sviluppo, lavoro, servizi e territorio sono i temi verso i quali il PRI locale dovrà investire tutte le sue competenze politiche e tecniche. La nostra provincia ha subito negli ultimi anni un forte trend involutivo, ciò per colpa di una mancata programmazione del territorio da parte di una classe politica, impegnata più ad esercitare il predominio sul territorio, con tutte le strategie ad esso connesse,  che a legittimare un mandato popolare con una convinta progettualità finalizzata al bene comune. In questo contesto, la politica del partito repubblicano, pur nei riferimenti  solidi di un partito vero, ha dovuto subire le dinamiche, nonché le imposizioni di maggioranze miopi e poco avvedute, che hanno procrastinato ad oggi i problemi che invece avrebbero dovuto essere affrontati e risolti già da diverso tempo. Molti dei punti programmatici del progetto repubblicano per la provincia di Reggio Calabria di oggi, erano presenti nel programma repubblicano di venti anni addietro, ciò a dimostrazione che i repubblicani sapevano e sanno guardare avanti. I problemi che oggi si trovano sul tavolo della politica sono tanti e di difficile soluzione. Non ci siamo sottratti in passato a formulare soluzioni e proposte, non ci sottrarremo sicuramente oggi!  Le tesi espresse durante il recente congresso provinciale, saranno il vademecum del nostro impegno politico col quale ci confronteremo e per il quale ci batteremo: “i repubblicani non scrivono programmi per essere comunque accettati, ma possibili soluzioni su cui ragionare e costruire”. E’ arrivato il tempo dell’azione dunque! Crediamo che il nostro partito, oggi più che mai, debba trovare compattezza su questi presupposti, un partito che comprenda che l’unica prospettiva possibile è da ricercare nella politica  condivisa, nella politica dei programmi da mettere in campo in sinergia tra tutte le componenti: organismi di partito, rappresentanti eletti nelle istituzioni, rappresentanti nominati, iscritti. Il partito torni ad essere la casa di tutti, il luogo dove ognuno, pur nella diversità, possa trovare ragione  al proprio impegno in politica e quindi in società, attraverso un sereno confronto su contenuti, modalità e tempi dell’agire. Partito come luogo di incontro e non di scontro, partito che obbligatoriamente dovrà tornare a recitare il ruolo che gli compete, in termini di presenza politica nonché di operatività e di articolazione sull’intero territorio provinciale. E’ tempo, dunque, di mettere da parte individualismi fini a se  stessi, localismi e contrapposizioni dannosi e improduttivi. Una sfida difficile ma non impossibile! Ciò sarà possibile soltanto con l’apporto di tutti, nessuno si senta escluso! Un partito dell’edera che si dovrà avvalere, in modo imprescindibile, del contributo, dell’esperienza e  della saggezza dei meno giovani, ma che  dovrà essere rilanciato attraverso il lavoro e  la valorizzazione dei tanti giovani che in esso si riconoscono, in termini di valori e di ideali; organizzato per ruoli e competenze, per gruppi di lavoro e per progetti a breve, medio e lungo termine. E’ questa l’idea per il nostro partito, l’idea del partito che con forza vogliamo affermare!

Partito Repubblicano Italiano - Consociazione di Reggio Calabria - Sezione "Raffaello Sardiello" Via Roma n.7 - 89123 - Reggio Calabria
Note Legali | Privacy | Termini d'uso | Webmaster