Dimissioni che sono totalmente da rifiutare.

 Reggio C., 14-12-2013 - Giuseppe Baronetto, segretario, Sez. R. Sardiello

Francesco Nucara, una guida autorevole del nostro Partito. Comprendiamo la sua amarezza per i vergognosi attacchi subiti sui social network.

Le dimissioni del Segretario politico Francesco Nucara, tra i punti all’ordine del giorno della Direzione Nazionale del PRI, lascerebbero il partito senza una guida autorevole, anche se solo sino al Congresso, in un momento di forti cambiamenti. Comprendiamo l’amarezza di Francesco Nucara, per i vergognosi attacchi spesso subiti sui social network ad opera di pupazzi in mano al ventriloquo di turno, ma a noi come a lui sta a cuore il futuro del Partito, per questo le dimissioni del Segretario politico non possono trovare accoglimento in questa fase politica in cui i partiti storici, in particolare, sono oggetto di un demagogico depauperamento. L’antipolitica e l’antipartitismo che sono oggi diventati l’unico argomento con cui si ritiene si possano convogliare i consensi mistificando il libero voto ideologico e di opinione con il populismo teatrale, sono invece sicuramente osteggiati dal pensiero repubblicano. Riteniamo che i cambiamenti nella struttura organizzativa e a maggior ragione nella dirigenza debbano seguire il normale percorso previsto dallo statuto del partito, perché nella persona e nei comportamenti del nostro segretario nazionale non sussistono le motivazioni politiche perché si possano giustificare ed accettare le dimissioni. Accettare di perdere l’attuale guida autorevole del PRI non è utile perché, viceversa, è importante e irrinunciabile consentire al Partito di essere presente senza soluzione di continuità nella scena politica italiana. Se le divisioni interne al PRI sono il motivo principale, esse vanno affrontate , discusse, mediate e risolte politicamente nel rispetto delle opinioni dell’intera galassia repubblicana; non potrà essere consentito che poche persone, visibili solo sui social network, debbano determinare la scelta che il segretario politico decida di volersi dimettere. In questo momento e` importante essere uniti all’interno del PRI e chiedere al Segretario politico di guidare il Partito in questo periodo storico di grande trasformazione sociale ed economica. Il nostro Segretario Politico deve continuare a garantire a tutti noi repubblicani l’appartenenza al Partito come luogo politico in cui e` possibile rappresentare democraticamente le proprie idee, richiamandosi ai valori storici dell’unica forza politica autenticamente italiana secondo i principi ideali di Giuseppe Mazzini, Ugo la Malfa, Giovanni Spadolini e tante altri personaggi che hanno fatto risorgere l’Italia in tanti momenti di crisi. Chiediamo quindi che Francesco Nucara guidi il partito al prossimo Congresso Nazionale, unico luogo politico in cui democraticamente è possibile, attraverso il confronto, individuare i cambiamenti in sinergia con il progetto politico che il partito vorrà darsi.

Partito Repubblicano Italiano - Consociazione di Reggio Calabria - Sezione "Raffaello Sardiello" Via Roma n.7 - 89123 - Reggio Calabria
Note Legali | Privacy | Termini d'uso | Webmaster