Caro Babbo Natale

di alessandro mastronardi

Caro Babbo Natale, ti scrivo in anticipo per evitare l’affollamento di dicembre. Lo sai  bene, ti sono cliente da 70 anni e se hai qualche dubbio puoi sempre consultare il tuo archivio. Mai una volta però che tu mi abbia riservato un trattamento di favore, e dire che le mie richieste non erano a titolo personale ma riguardavano una fascia diffusa di cittadini che, stanca di tanta mala politica, ti invitava a fare un poco di pulizia. Niente cavallucci a dondolo, maserati o panfili con minettificio al seguito,  che peraltro tu avresti avuto difficoltà a donarmi ma un segnale di affetto, in oltre 20 anni di reiterate richieste, avresti potuto darmelo. Lo sai, quando lo zar di Arcore si voluto sostituire a te nel cuore degli Italiani non gli ho mai fatto mancare le mie severe critiche ( che hanno trovato spazio nelle mie rubriche giornalistiche ), ché di Babbo Natale ne basta uno. Per il resto avremmo voluto solo umani che servissero il Paese ed i suoi cittadini, ma forse è stato pretendere troppo, ora abbiamo i disertori della vanga, i senza arte, che vedono nell’inserimento in politica un modo veloce per arricchirsi. Di Cincinnato la storia ce ne ha consegnato solo uno. Ma quello che più duole, caro Babbo, e scusa se non ti chiamo papino poiché non vorrei essere scambiato per mignotta, è che il malcostume politico comincia ad estendersi sempre più. E gli ultimi fatti lo dimostrano coi partiti che non intendono porre fine alla corruzione, alle ruberie, dimostrando così – ove ce ne fosse ancora bisogno – che sono compromessi fino al collo. Ed i maggiori partiti UDC, PDL, PD, sembra non sappiano chi avevano in casa. E le Regioni, dopo essersi spartiti tutto il malloppo possibile, fanno finta di  volersi ricredere, rinsavire. Ma lasciano aperta la cancrena che assale il corpo della politica, mantenendo i finanziamenti ed i privilegi. La politica vera, che si è sempre adoperata per il benessere di tutti, rimane voce inascoltata, e l’on. Nucara ne può ben dire. Eterno destino del PRI, voce critica e propositiva per migliorare le sorti d’Italia.

Partito Repubblicano Italiano - Consociazione di Reggio Calabria - Sezione "Raffaello Sardiello" Via Roma n.7 - 89123 - Reggio Calabria
Note Legali | Privacy | Termini d'uso | Webmaster